2016/03/26

Verità e amore

Nei rapporti umani quello che conta non è se ciò che l'altro dice sia vero o falso, ma in che misura l'altro ci accetta, rispetta, ama, apprezza, sostiene. Infatti tendiamo a credere che ciò che dicono le persone che ci amano sia più vero di ciò che dicono le persone che non ci amano.

2 commenti:

novella ha detto...

Forse sono troppo manichea ma penso che se l'altro ci rispetta e ci ama non ci dice cose non vere; non è necessario dirsi tutto, ognuno ha diritto ad un suo privato, ma quando si dice qualche cosa, specialmente a persone alle quali si vuole bene, di solito si è sinceri. E' vero invece che se l'altro è imprescindibile per noi (per interesse o per amore che sia) non ci curiamo molto che quello che dice sia vero oppure no, pensiamo che sia vero e basta perché accorgersi che non lo è sarebbe troppo pericoloso per noi.

Bruno ha detto...

Novella, non sei manichea e hai ragione. Tuttavia credo che tu dia troppa importanza alla ragione e poca alle dinamiche inconsce. Chi decide come dobbiamo ragionare non è la ragione, ma forze incosce e ovviamente involontarie, a cui il mio post si riferisce.

Posta un commento

Blog di Bruno Cancellieri